Stabulario triestino

Onestamente, non so nemmeno con precisione che cosa sia uno stabulario. Wikizionario , da due definizioni, ma solo una ha attinenza:

“luogo di un istituto di ricerca dove sono allevati gli animali da esperimento”

Vedendo le foto della manifestazione, mi è venuto un dubbio: possibile che tutte quelle persone siano contrarie agli esperimenti sugli animali? Voglio dire che, per quando possa apparire orribile, non si può immaginare il pregresso della medicina senza la sperimentazione sugli animali. Comi si può immaginare di utilizzare su un essere umano, su un bambino, un farmaco contro, ad esempio, un tumore senza che questo sia stato prima verificato su animali? Topi prima e primati poi? A questo c’è solo un’alternativa, tolta la sperimentazione su esseri umani, non produrre quei farmaci.

A tutti coloro che sono contrari alla sperimentazione sugli animali “a priori” dico: provate ad immaginare di dover essere voi a dire a quella madre, a quel padre e, soprattutto, a quel bambino: “mi spiace, devi morire, perché non esiste un farmaco per curarti, forse esisterebbe ma non potendolo sperimentare sugli animali, non è mai stato realizzato”. Ora, provate a pensare che quel bambino sia vostro figlio. Ci riuscite? Se la cosa non vi commouove nemmeno un po’, allora non siete umani.

Mi si potrebbe dire: non è la sperimentazione in se è la vivisezione, che non va.

Onestamente, non so perché la vivisezione sia necessaria, e trovo terribili le foto di animali vivisezionati. Allo stesso tempo, mi rendo conto che le case farmaceutiche sono spesso covi di criminali che in nome del guadagno sono capaci di atrocità verso gli esseri umani e figurarci verso gli animali. Però, per quanto questo mi possa dare rabbia, non è nulla di fronte al dolore ed alla rabbia che mi fa vedere la foto di un bambino morto con il buco di una pallottola nel petto.

Eppure, quelli che scendono in piazza per protestare per le stragi di babbuini, sono molti di più di quelli che lo fanno per i bambini. Siano stati uccisi da una pallottola, dalla fame, o da una malattia. Forse, prima di scendere in piazza a manifestare contro lo stabulario, si dovrebbe manifestare per abolire i brevetti sui medicinali, salverebbero tanti bambini ed anche tanti animali. Prima. O almeno “anche”.

“Restiamo umani” diceva Vik,morendoci. Già, restiamo umani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ERROR: si-captcha.php plugin: GD image support not detected in PHP!

Contact your web host and ask them to enable GD image support for PHP.

ERROR: si-captcha.php plugin: imagepng function not detected in PHP!

Contact your web host and ask them to enable imagepng for PHP.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.